Scroll Top
  • Home
  • Tecnologia
  • Norma DIN – livelli di sicurezza per i distruggidocumenti [2024]

Norma DIN – livelli di sicurezza per i distruggidocumenti [2024]

Oggi la protezione dei dati personali e delle informazioni riservate è fondamentale non solo per le aziende, ma anche per i singoli utenti. Lo smaltimento improprio dei documenti può causare molti problemi, tra cui il furto di identità. A questo proposito, i distruggidocumenti si rivelano estremamente utili. Ma vi siete mai chiesti come funzionano esattamente questi dispositivi e quali livelli di sicurezza offrono? Che cos’è la norma DIN e perché è così importante nel contesto della distruzione dei documenti? In questo post ci addentreremo nell’affascinante mondo dei distruggidocumenti e introdurremo il tema della norma DIN per aiutarvi a capire come scegliere il distruggidocumenti migliore per le vostre esigenze e garantire la massima sicurezza ai vostri documenti. Vi invitiamo a continuare a leggere!

Lo standard DIN: cos'è?

Lo standard DIN è stato sviluppato dall’organizzazione Standards Committee for Information Technology and Applications e determina il livello di riservatezza dei documenti trattati da un distruggidocumenti. L’attuale norma DIN 66399 è stata introdotta nel 2012 e specifica ben sette livelli di sicurezza dei documenti. Questi livelli sono descritti dal simbolo P e dalla cifra successiva. Più è alto, più i documenti cartacei vengono elaborati con precisione e sono più difficili da riprodurre.

Livelli di sicurezza dei documenti distrutti

La norma DIN classifica i distruggidocumenti in base al loro grado di capacità di distruggere i documenti, che è fondamentale per mantenere la riservatezza e la sicurezza delle informazioni.

I trituratori sono classificati in diversi livelli di sicurezza, da P-1 a P-7. La tabella seguente mostra le caratteristiche di ciascun livello di sicurezza secondo la norma DIN:

Come si può notare, gli standard per le dimensioni dei frammenti elaborati di un documento sono molto severi. Già lo standard P-4, che è lo standard attuale, consente di trasformare un foglio di carta A4 in un minimo di 400 piccoli pezzi, proteggendo efficacemente le informazioni contenute. Scegliendo un distruggidocumenti di grado P-5, un foglio A4 viene già trasformato in oltre 2.000 piccoli frammenti.

Cosa considerare nella scelta di un distruggidocumenti

Quindi, quale distruggidocumenti sarà il migliore? La risposta a questa domanda non è chiara, perché la scelta dipende dallo scopo del dispositivo, dalla natura e dal contenuto dei dati da distruggere e dal materiale di cui sono fatti (carta, plastica, cartone), oltre che dalle preferenze personali dell’utente.

I distruggidocumenti comprendono vari modelli con funzioni diverse, dimensioni diverse e la capacità di distruggere i dati sotto forma di documenti cartacei tradizionali o sotto forma di CD/DVD o schede di plastica.

Pertanto, nella ricerca di un distruggidocumenti che soddisfi le vostre aspettative, dovreste innanzitutto tenere conto del luogo in cui il dispositivo verrà utilizzato, del tipo di dati sensibili e riservati che tratterà e del supporto su cui si trovano i dati da smaltire.

I distruggidocumenti con classi di sicurezza fino a P-3 sono adatti per il trattamento dei documenti a casa. I modelli con livelli DIN P-4 e P-5 rappresentano la soluzione ottimale, sufficiente per tutti i tipi di aziende commerciali e di servizi, biblioteche e altre istituzioni pubbliche. Le classi P-6 e P-7 sono dedicate alle istituzioni e alle organizzazioni governative in cui la caduta di documenti segreti nelle mani sbagliate potrebbe avere conseguenze particolarmente gravi.

Il nostro negozio online HDWR offre trituratori con livelli di protezione P-4 e P-7, caratterizzati da un’elevata efficienza e da un funzionamento regolare. L’offerta completa è disponibile

qui

.

Sapevate che...

Sintesi

I distruggidocumenti sono uno strumento fondamentale per la protezione dei dati e della privacy in molti settori, dai piccoli uffici alle grandi imprese e istituzioni. Questi pratici dispositivi hanno fatto molta strada dalla loro invenzione nel 1909, evolvendosi con l’aumentare dei requisiti di sicurezza.

La norma DIN, pur avendo origine in Germania, è diventata uno standard internazionale per la classificazione dei livelli di sicurezza dei trituratori, aiutando le organizzazioni e i singoli utenti a scegliere l’apparecchiatura giusta per le loro esigenze. Con questo standard, gli utenti possono essere certi che i documenti saranno difficilmente ricostruibili una volta distrutti, proteggendo le informazioni riservate. Nel mondo digitale di oggi, dove la privacy è fondamentale, i distruggidocumenti e i loro standard di sicurezza svolgono un ruolo più importante che mai.

Related Posts

Clear Filters

Secondo un rapporto del 2020, le aziende che hanno implementato un sistema di generazione di codici a barre hanno registrato…